Tappezzerie

Numerosi sono stati gli interventi della Tela di Penelope su tappezzerie, cortine, sedie e divanetti rivestiti in preziosi tessuti.

La conservazione delle tappezzerie delle dimore storiche pone spesso il problema dell’intervento in situ o della ricollocazione dei tessuti dopo il restauro.

I teli, spesso estremamente degradati dalla luce, dalla polvere accumulata nei secoli e dall’uso in sè, pongono anche la problematica della loro protezione contro l’insorgere di nuovo degrado.

Il Consorzio ha avuto modo di restaurare tappezzerie provenienti sia da palazzi privati che pubblici come Palazzo Gondi e Palazzo Capponi (Firenze), Palazzo Bonaccorsi (Macerata), l’appartamento nobile di Palazzo Galeotti (Pescia), le stanze di Maria Cristina di Savoia di Palazzo Viceregio ( Cagliari).

(Torna indietro)
Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, clicca su "consento" per abilitarne l'uso.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies consulta la nostra Informativa Cookies. OK